martedì 8 gennaio 2008

passaparola

Mi è arrivata una di quelle animazioni buffe che girano in rete. Ho già dimenticato di cosa si tratta esattamente.

La persona che me l'ha mandata è qualcuno che normalmente si prende cura di cancellare il mittente originario e inoltra l'email solo per conoscenza nascosta, così che nessuno possa vedere gli altri destinatari. Non sono molti a farlo. Tante persone inoltrano ciecamente, così che ci si ritrova a avere elenchi infiniti di indirizzi che poi rimbalzano di pc in pc fino a arrivare tra le mani di qualche spammer. E subito la mia casella postale si riempie di sconosciute che si offrono in vari gradi di svestizione. Si offrono per cosa poi non si sa, che a giudicare dalle quantità di viagra che altri nella mia affollatissima buca delle lettere si prendono la briga di consigliarmi, è evidente con i miei problemi di erezione non mi si alza nemmeno col cric.

Stavolta, il tizio si è dimenticato di cancellare il mittente originario, che è una ragazza che lavora alla scrivania di fronte a me.

Suppongo che queste cose siano sempre successe: la barzelletta che raccontata da tale arriva alla fine a sempronio cui tizio non rivolge nemmeno la parola pur passando otto ore al giorno a un metro da lui. Il buffo dell'informatica è la possibilità di tracciare i vari passaggi. E scoprire come i circoli sociali si intreccino tra loro. E non abbiano niente a che fare con la geografia e chi sia fisicamente vicino a chi.

4 commenti:

Stefano Romagna ha detto...

Wow! Il primo commento sul tuo blog! Vengo direttamente dal Castello di Mirtillangela, incuriosito dai tuoi consigli letterari. Sulla questione della mail, il mondo è davvero piccolo... :-)

Mirtillangela ha detto...

@Sauron: ed ecco che giunge anche Mirtilla! :)

Posso fare una domanda che non c'entra nulla? Ma come mai hai scelto quel nick??? Oh, per inciso, il Signore degli anelli è un altro di quei libri che io detesto e tu ami...

sauron era un bravo artigiano ha detto...

@stefano : Eh, sì. Grazie per il commento. Serviti pure un bicchierino di spumante virtuale per l'inaugurazione :) .
Il blog è nuovo nuovo, credo siate i primi a passarci, a parte me. Sono ancora indeciso se rivelarne l'esistenza alla gente che conosco altrove, nella vita reale o su altre comunità virtuali. L'anonimità da una sensazione di sicurezza a cui è difficile rinunciare.

@Mirtillangela : Il nick è legato all'idea originale del blog, che avrebbe dovuto essere una sorta di esercizio mentale per esercitarmi a vedere sempre il lato positivo delle cose. Poi ho deciso che sarebbe stato un po' ridicolo e ho lasciato perdere, ma il titolo mi piaceva e l'ho conservato.
In fondo è vero : certo, Sauron era una figura semidivina che incarnava il male e voleva ridurre il mondo in schiavitù,però, insomma, qualcosa di buono ce l'aveva pure lui: non si può negare che come artigiano ci sapesse fare. Se nella terra di mezzo ti serviva un anello, fosse per sposarti o magari anche solo da mettere al naso del tuo toro da monta (1), lui era la massima autorità a cui rivolgersi.


(1) te lo immagini il toro nazgul con l'unico anello al naso?

Mirtillangela ha detto...

@sauron: ma lo sai che questa faccenda del Sauron artigiano è proprio vera?? :P

Cioè, lui fa solo pochissimi pezzi di ogni opera e le incisioni si vedono solo se il _fuoco_ dell'amore dei fidanzati è abbastanza alto... che dire, un genio (del male) !!!!