martedì 8 luglio 2008

Perchè non sarei simpatico se vincessi alla lotteria (sotto forma di storiella morale)

Un negozio. L'insegna dice "farmacia emozionale"

acquirente - Buongiorno

Negoziante - Buongiorno. Desidera?

acquirente - Vorrei del buon gusto. E abbondi pure sulla dose. Ho vinto alla lotteria, posso permettermelo.

Negoziante - Scusi, ma è sicuro di voler avere buon gusto?

acquirente - certo. Voglio essere rispettato. non voglio certo fare la figura del tipico nuovò rock cafone.

negoziante - Si dice Nouveau riche, veramente. Guardi, se proprio vuole del buon gusto glielo posso anche vendere, ma non credo sia quello ceh fa per lei.

acquirente - come no?

negoziante - Le piace l'idea di farsi invidiare dagli amici per i suoi soldi?

acquirente - certo. non vedo l'ora di farmi vedere con una ferrari nuova e l'orologio più costoso che riesco a trovare e ...

negoziante - se lo scordi. Lo sfoggio di ricchezza è segno di cativo gusto. potrei permetterle tutt'al più una panda.

acquirente - una panda...

negoziante - di seconda mano. Ma se davvero vuole avere buon gusto allora le spetta d'ufficio una coscienza ecologista e allora le tocca andare in bicicletta. oh, e immagino che le piaccia mangiare bene. Un buon piattone di agnolotti o cose del genere.

acquirente - Beh, qui non dovrebbero esserci problemi. con i miei soldi posso permettermi i migliori cuochi

negoziante - Certo. A cui avrà certo il buon gusto di chiedere non cose plebee come gli agnolotti, la pizza o il brasato. Piuttosto un origami di lattuga con un ravanello artisticamente intarsiato, un ideogramma di salsa e volendo esagerare un singolo microscopico raviolo disposto elegantemente sul piatto.

acquirente - ma coSA mi consiglia allora?

negoziante - Ecco, in genere ho trovato che i miei clienti sono soddisfatti con una miscela di arroganza, Presunzione e sfacciataggine.

acquirente - può aggiungere un pizzico di indole criminale e prepotenza, per favore? Pensandoci credo che mi farebbe comodo

negoziante - certo. ecco qui.

acquirente - Grazie. (esce)

10 commenti:

alladr ha detto...

mi piace. ci sto.

ma con quei carismi al principio, te la fai anche dopo la fortuna.

Fed ha detto...

Sauron, tu non giochi alla lotteria vero? :)

Mirtillangela ha detto...

Mi associo alla domanda di Fed... :P

sauron era un bravo artigiano ha detto...

@alladr
Uhmmm... acquistare subito le qualità vincenti. E' un'idea. Peccato che l'educazione sia come il vizio del fumo : si sa che fa male, ma è difficile smettere anche se al stronzaggine sarebbe molto più salutare.

@fed & mirtillangela
A dire il vero mi è capitato di giocarci qualche volta. Solo che poi dimenticavo di controllare se avevo vinto.

Fed ha detto...

@Sauron: bene, mi tranquillizzi :)

Mat ha detto...

Geniale! Io ho la pretesa di vincere alla lotteria senza giocare: forse esagero?

sauron era un bravo artigiano ha detto...

@mat : beh, in realtà credo che le possibilità di vincita siano così miuscole da essere trascurabili, quindi anche ridurle a zero non le riduce poi di tanto.

Ricordo di aver letto da qualche parte la definizione "Una lotteria è una tassa sull'ignoranza della matematica"

sauron era un bravo artigiano ha detto...

@fed : bene. Indurre un falso senso di tranquillità è il primo passo del mio piano!

Fed ha detto...

@Sauron: aaaaaargh!!! non dirmelo, stai facendo il salto di qualità: da preoccupato a preoccupante.

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Ah, ecco cosa voleva dire quando ho sentito una voce che esclamava "LEVEL UP!"