giovedì 7 febbraio 2008

I maghi del terrore




Ho un collega che compra libri e dvd in quantità industriale. Poi, se non gli piacciono li butta via. Amo le persone così : da quando gli ho intimato di regalarli a me piuttosto che buttarli ho un flusso inesauribile di materiale in ingresso totalmente gratuito.


Certo, non sono tutte cose interessanti, ma ogni tanto qualcosa di carino arriva.

Come il dvd de "I maghi del terrore".

Boris Karloff

Vincent Price

Peter Lorre

Jack Nicholson (giovanissimo e quasi irriconoscibile)

regia di Corman

Sceneggiatura di un certo Richard Matheson. Un nome che qualcuno potrebbe aver sentito nominare di recente.

Capperi! E il pazzo lo voleva buttare via!

"I maghi del terrore" è, sorprendentemente, una commedia. Il titolo originale "The raven" allude alla celebre poesia di Poe da cui il film prende spunto moooolto liberamente. In effetti, giusto per dare l'avvio alla vicenda, con il corvo del titolo che si rivela un mago trasformato dal cattivo di turno (Karlof) arrivato a chiedere aiuto.


Ricordavo di avere visto questo film parecchi anni fa, in televisione e mi chiedevo che impressione mi avrebbe fatto rivederlo adesso. In effetti, temevo che l'avrei trovato insulso, come mi è capitato altre volte a rivedere le mie passioni d'infanzia.
In effetti è invecchiato.Ma è invechiato bene. Forse proprio per la sua natura di parodia. Gli attori stessi sembrano divertirsi e le ambientazioni un po' datate si integrano bene con l'atmosfera scanzonata e le formule magiche in impeccabile latinorum ("veni vidi vici!" "cave canem!").


Insomma, l'ho rivisto con piacere.

E il pazzo lo voleva buttare via !

2 commenti:

Fed ha detto...

Ah, quanto vorrei anche io un collega così! Certo Matheson che scrive commedie vorrei proprio vederlo.

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Non illuderti : non te lo cedo il imo collega. Anzi, me lo tengo ben stretto.

Parlando di Matheson, su wikipedia c'è la descrizione del finale previsto originariamente per il film "io sono leggenda". In effetti mi sembra si avvicini un po' di più allo spirito originale rispetto a quella usata al cinema. Almeno rimane l'idea della civiltà vampirica che ha rimpiazzato quella umana.

"The tone of the ending of the film was altered dramatically before the film's release, with the majority of the changes made to the standoff between Neville and the infected in his laboratory. Visual effects supervisor Janek Sirrs recounts the original ending starting with the standoff, "At that point, Neville's—and the audience's—assumptions about the nature of these creatures are shown to be incorrect. We see that they have actually retained some of their humanity. There is a very important moment between the alpha male and Neville." David Schaub stated, "Then, when Neville finally turns the alpha female over to the alpha male, there is this little love moment between the two of them." The infected then retrieve the captured female and spare Neville's life. The original final shot follows Neville, Anna, and the boy as they cross the remnants of the George Washington Bridge in hopes of finding other survivors.[33] This ending will be used in the DVD release.[34]"

(http://en.wikipedia.org/wiki/I_Am_Legend_%28film%29)