domenica 18 maggio 2008

miniature

Per parecchi anni ho coltivato l'hobby di dipingere miniature. Non sono mai stato bravo a disegnare ma, tra i vari passatempi cui mi sono dedicato, questo è quello che più si avvicina. Ho smesso quasi di colpo, abbandonando a metà una confezione di miniature della games workshop dopo essermi accorto che dipingerle era un'abitudine e non più un piacere. Ho una manciata di personaggi che attendono in un cassetto da allora. Le mazze ferrate coperte da un primer su cui si è depositata la polvere e non l'acrilico che usavo per dipingere.

Di tanto in tanto le rimiro come rimiro altri segni della persona che ero. A volte accarezzo l'idea di riprendere in mano il mio fido pennello 6 0 e completare il lavoro lasciato in sospeso. Ma è la nostalgia, non più la passione a parlare.

E visto che recentemente ci sono state altre forme di outing di questo tipo, ecco qualche esempio delle mie opere

Mordenheim's laboratory (dall'ambientazione "ravenloft" di d&d)
















un mago di warhammer








e un elfo, sempre di warhammer





4 commenti:

Mat ha detto...

Belle, mi piacciono, saoprattutto il "tizio" con la torcia in mano. Hai una mano bella precisa, perchè i particolari ti sono venuti belli nitidi: complimenti!
Peccato tu non dipinga più. Spero che la mia passione non scemi mai, anche se l'altra sera ho sospeso la pittura delle demonette di Slaanesh, ma solo perchè ero parecchio stanco.
Il fatto che io continui ancora a dipingere deriva -credo- dal relax che questa attività mi regala: quando posso, mi metto un po' di musica, mi piazzo lì e inizio a spennellare. Dopo un paio d'ore mi sento meglio, un po' meno stressato e irrazionalmente un po' più sereno.
Un consiglio: tieniti stretto un hobby, sempre. Non importa quanto tempo gli dedichi: è un hobby e come tale gli devi concedere il tempo che vuoi, ma quell'oretta a settimana che spendi può fare bene come non s'immagina.

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Grazie. Ti auguro di non perdere mai la passione. In effetti è un'attività molto rilassante : da soddisfazione vedere le proprie creaturine prednere forma, e richiede abbastanza attenzione da mettere da parte gli altri problemi che si possono avere.
A me è pasata di colpo, non so neanche bene perchè. Aveva anche il vantaggio di ben adattarsi ai ritagli di tempo : un paio di spennellate e poi laasciarlo lì ad asciugare prima di poter dare i ritocchi successivi.

Quanto a tenere stretto il proprio hobby,terrò da conto il tuo suggerimento. Adesso non so nemmeno più cosa potrei definire come il mio hobby. Ho troppi interessi che mi tirano da tutte le parti ma a cui non mi dedico come vorrei. Forse dovrei fare una scelta e sfrondare qualcosa.

Fed ha detto...

Ammazza, Sauron! Sono colori precisissimi, neanche una sbavatura! Mi piacciono parecchio!
Occhio eh, che se poi per una volta cedi alla tentazione e ricominci a dipingere si sviluppa la dipendenza (te lo dice una che ci è passata)

sauron era un bravo artigiano ha detto...

Grazie. Quanto al riprendere, non lo so. Da un lato la dipendenza l'avevo e mi è passata da sola. Dall'altro, sì. tendo a sviluppare fenomeni di dipendenza. Da troppe cose. Prendoa fare miriadi di attività interessanti e poi non riesco a portanrne avanti bene nessuna. Sto un po' cercando di fare una cernita.